Trama Film Zero Dark Thirty (2013)

Locandina

Valutazione: 3,5/5


Trama:

Storia vera. Il film si apre con l’attentato del 11 Settembre 2001. Nel 2003 l’agente speciale Dan (J. Clarke) si trova in Pakistan per interrogare il giovane Ammar al-Baluchi (R. Kateb): secondo fonti attendibili sarebbe collegato ad Al-Qaida, all’attentato del 11 Settembre e nipote del ricercato numero 1 d’America, Osama bin Laden. Con Dan è presente pure la nuova agente incaricata del caso, Maya Lambert (J. Chastain). Dan tuttavia, per fare parlare il prigioniero che non ha ancora detto niente, ricorre alla tortura: pugni e calci, l’annegamento simulato, tormenti psicologici, il tutto senza cibo né acqua. Maya, che non condivide a pieno queste metodologie, non può fare altro che restare a guardare. Ritornata nell’ambasciata americana di Islamabad, Maya si concede qualche ora di riposo prima di ritornare al cospetto di Ammar. Molti mesi dopo ancora il detenuto non ha parlato: le torture diventano quindi sempre più pesanti e terribili. Quasi un anno dopo, Maya riesce a farsi dare dal prigioniero un nome, quello di Abu Ahmad al-Kuwayti (T. Mehra), possibile intermediario tra Bin Laden ed il suo braccio destro Abu Faraj al-Libi (Y. Levi). Passano molti mesi di indagini e solo nel 2005 avviene un importante traguardo: la cattura da parte della CIA di Abu Faraj al-Libi. Questa volta ad interrogare il prigioniero sarà solo Maya. Anche Abu Faraj è un osso duro ma Maya lo è ancora di più. Riuscirà la testarda mediatrice e far parlare il terrorista, e cosa più importante, arriverà a scoprire la posizione di Osama Bin Laden..?



» SCHEDA FILM

Regista: Kathryn Bigelow

Cast: Jessica Chastain – Jason Clarke – Joel Edgerton – Jennifer Ehle – Mark Strong – Kyle Chandler – Edgar Ramírez – Fredric Lehne – Fares Fares – Scott Adkins – Chris Pratt – Yoav Levi – Frank Grillo – Tushaar Mehra – Reda Kateb

Anno: 2013

Genere: Storico/Drammatico

Durata: 157 minuti

Nazione: U.S.A. – Emirati Arabi Uniti

Ratings: Adulti e ragazzi

Budget: 40 milioni di dollari

Incassi: 132,8 milioni di dollari

Oscar: 1: Miglior montaggio sonoro a Paul N.J. Ottosson

Sequel: /

Prequel: /